Una raccolta di pensieri.

domenica 10 maggio 2015

Passò tutta la sera a letto con la luce spenta a guardare le vecchie foto su Facebook che ritraevano lei e i suoi amici di sempre, quelli che adesso non ci sono più. 2010, 2011, 2012, 2013.. gli anni più belli di sempre, quelli in cui scrivevano ancora la k per abbreviare, quelli in cui essere amici era la cosa più importante. Gli anni  in cui si cresceva insieme e si gettavano le basi per delle amicizie durature. Passò tutta la sera a combattere il sonno sorridendo per quelle foto assurde, sciocche, ma meravigliose, piene di sorrisi e di smorfie. Le mancavano, tutti loro, dal primo all'ultimo, ma soprattutto le mancava se stessa, quella ragazzina sempre sorridente, struccata, piena di vita, coraggiosa, intelligente, simpatica. Le mancava più di ogni altra cosa, essere ancora così. Passò tutta la sera a pensare come era stato possibile ridursi in quello stato, e non aver fatto niente prima che fosse troppo tardi.

Nessun commento:

Posta un commento