Una raccolta di pensieri.

giovedì 15 marzo 2012

Terremoto.

I terremoti sono provocati da fratture o spostamenti del terreno, in profondità, che poi dipende quanto sono profondi, perchè più l'epicentro è profondo meno il terremoto fa male.
I terremoti possono anche provenire come conseguenza a eruzioni vulcaniche.
Poi le scosse sono di vario tipo, P, L, S, le chiamiamo così per ricordarle più facilmente; le P modificano il volume delle particelle delle rocce, le comprimono come delle fisarmoniche; le L non modificano il volume, ma la forma, le S sono quelle più strane perchè a loro volta si divino in due tipi, ma io me ne ricordo solo uno perché in italiano significa Amore. Le S sono trasversali.
I terremoti vengono studiati dai sismologi, che studiano la sismologia, che usano il sismografo, che traccia i sismogrammi. 
Poi sono state create due scale per classificare i terremoti, una che ci dice quanti danni hanno causato, l'altra che ci informa quanta energia hanno sprigionato. 
E l'unità di misura è la magnitudo M, che si calcola con una formula molto complicata..
La terra trema, i palazzi e le case crollano, la gente si fa male.

Se vuoi ti do un'altra definizione di "terremoto", anche se non potrà esserti molto utile visto che non è una cosa scientifica e nemmeno puoi dirla alla professoressa perché potrebbe pensare che tu la stia prendendo in giro.

Ma secondo me il terremoto è quella reazione che si scatena dentro di me quando ti guardo, quando ti tocco, quando ti respiro, anche quando ti penso.. Il terremoto è quella strana sensazione di euforia ed eccitazione, che toglie tutti i pensieri dalla mia testa e l'unica cosa che rimane è il tuo profumo che mi annebbia e sento che sto per cadere da un grattacielo alto 100 metri ma tanto che importa 
ci
sei
tu
che 
cadi
insieme a me.

Il cuore trema, i pensieri crollano, ma nessuno si fa male.

1 commento:

  1. ke bello....... senza parole *-* soprattutto la frase "il cuore trema, i pensieri crollano e nessuno si fa male"...:)

    RispondiElimina